Rilevamento dell'Endotossine

Informazioni utili sulle endotossine e sul loro rilevamento con i metodi del lisato di amebociti di Limulus (LAL)

L'endotossina (LipoPoliSaccaride, LPS) è prodotta esclusivamente da batteri gram-negativi, quali Escherichia coli, Salmonella enteritidis, Legionella pneumophila, Campylobacter jejuni, Vibrio cholerae, Shigella dysenteriae, Pseudomonas aeruginosa e molti, molti altri. La concentrazione di endotossina è espressa in EU.

1 EU = 100 pg di endotossina
1 picogrammo = 10-12 grammi o 0,000000000001 grammi.

Per una varietà specifica di batteri gram-negativi è stato calcolato che circa 7000 cellule batteriche contengono 1 EU (Scan Dia Labs, dati non pubblicati).


Meccanismi di liberazione di LPS da cellule batteriche gram-negative:

Morte naturale della cellula e batteriolisi

Liberazione di LPS per estroflessione o vescicola della membrana

Liberazione tramite proteine del siero e complemento

Ingestione di fagocito ospite con conseguente esocitosi di LPS Liberazione indotta da antibiotici



I metodi del lisato di amebociti di Limulus (LAL) per il rilevamento di endotossina:

Metodo Gel Clot

Stretta gamma di sensibilità e al massimo solo semiquantitativo.

Max. sensibilità: 0,03 EU/ml.

I metodi cromogenici utilizzano un peptide cromogenico sintetico come substrato per l'enzima di coagulazione al posto di un coagu-logeno. Il substrato cromogenico viene idrolizzato dall'enzima di coagulazione e rilascia la parte cromogenica terminale caratterizzata da un colore giallastro. Sensibilità: >0,01 EU/ml.

 

Misura il tasso della reazione LAL-LPS o il tempo necessario alla reazione per raggiungere una densità ottica specifica. Quantitativo. Agevola la valutazione di inibizione/attivazione del campione. Sensibilità: >0,005 EU/ml.

 

T Il peptide C non competitivo ELISA e il sandwich ELISA, che ricorre ad anticorpi monoclonali, e la rocket-immunoelettroforesi, che rileva il consumo quantitativo di coagulogeno utilizzando anticorpi di coniglio contro la proteina, sono metodi eccellenti. Tuttavia, a causa delle procedure preparatorie lunghe e complicate, il loro uso non è molto diffuso.


Meccanismi di interferenza con il metodo LAL:
Condizioni subottimali di pH
Aggregazione o assorbimento di picchi di endotossina di controllo
Concentrazioni inadeguate di catione
Modifica di enzima o di proteina
Attivazione LAL non specifica - a volte non è possibile
determinare il meccanismo di interferenza

 

  • Metodi ELISA e metodo di rocket-immunoelettroforesi

  • Metodo cinetico-turbidimetrico

  • Metodi cromogenici e turbidimetrici endpoint

Head Office & Central Laboratory:
Scan Dia Labs ApS
KELLERSHUS
Brejning Strand 1 E
DK - 7080 Børkop
Denmark
Tel: (+45) 3963 4855
mail@scandialabs.com